Aggiornamento sui mercati
Insights

Aggiornamento sui mercati

Reddito fisso

  • I mercati obbligazionari hanno registrato poche variazioni nell’ultima settimana, nonostante i mercati emergenti, che avevano sottoperformato rispetto al resto della compagine, abbiano parzialmente recuperato.
  • Gli spread restano ampi rispetto alle medie a lungo termine, soprattutto nel segmento investment grade (IG).
  • A livello di fondamentali, i dati economici continuano ad essere allarmanti, con il tasso di disoccupazione statunitense attorno al 15%. Nel frattempo, il PIL britannico è sceso del 2% nel primo trimestre 2020, ma il peggio deve ancora venire.
  • Abbiamo assistito a una serie di afflussi verso il credito: abbondano le nuove emissioni nel segmento IG, ma non nell’high yield (HY).
  • Si è inoltre registrato un elevato numero di “angeli caduti” declassati a HY, ad esempio Ford, Renault, Pemex, Occidental e Delta.

Azioni usa

  • La pubblicazione dei risultati del primo trimestre è quasi terminata, con ricavi ampiamente stagnanti e utili per azione (EPS) in calo del -13%. Tuttavia, in termini di utili, le società internazionali hanno tenuto nettamente meglio rispetto a quelle nazionali, con una contrazione dell’EPS del 3% nel primo trimestre a fronte del -20% subito dalle aziende più orientate al mercato interno.
  • Per il secondo trimestre si prevede un calo dell’EPS del 40%, con significative divergenze settoriali: se i servizi di pubblica utilità dovrebbero registrare una crescita positiva degli utili, il comparto energetico dovrebbe subire una contrazione superiore al 100%.
  • Le stime di consenso bottom-up prevedono che l’EPS delle società incluse nell’indice S&P 500 scenda del 21% nel 2020 e salga del 30% nel 2021, riportandosi così ai livelli del 2019. Nuovamente, si prospettano significative divergenze settoriali, e i comparti tecnologici e non ciclici (pari a circa due terzi della capitalizzazione di mercato) dovrebbero evidenziare una flessione dell’EPS a singola cifra.
  • Le previsioni di consenso bottom-up di una ripresa a V sembrano ottimistiche. In media, gli utili ci impiegano più di tre anni per ritornare ai massimi dopo una recessione.

Con l’avvicinarsi delle elezioni presidenziali, notiamo che:

  • le probabilità di vittoria di Trump e di Biden sono quasi uguali;
  • è venuto meno il rischio estremo di una vittoria alle primarie democratiche dell’esponente di sinistra Bernie Sanders, il che rappresenta un elemento positivo per il mercato;
  • la distanza tra la politica economia di Biden e quella di Trump non è così ampia;
  • una netta vittoria democratica sarebbe negativa per il mercato a causa delle implicazioni fiscali.

Azioni britanniche

Da inizio maggio continuano a dominare gli aumenti di capitale (con altri sette nuovi interventi del genere nella prima settimana del mese), dal momento che le società cercano di sostenere la liquidità, di rafforzare i bilanci e, in alcuni casi, di finanziare acquisizioni opportunistiche. Tra queste figurano:

  • La compagnia assicurativa Hiscox, forse più nota per il suo segmento premium retail, ha raccolto 375 milioni di sterline (la seconda quota maggiore nel nostro mercato finora) per rispondere alle future opportunità di crescita negli Stati Uniti e nelle riassicurazioni, nonché per creare una riserva di liquidità volta a far fronte allo scenario peggiore di una passività imputabile alle controverse richieste di indennizzo per interruzione dell’attività legate al Covid-19.
  • LondonMetric, un piccolo REIT britannico, sta raccogliendo capitali esplicitamente per sfruttare le opportunità generate dal contesto attuale. Il capitale verrà utilizzato nei prossimi tre mesi e la società distribuirà comunque i dividendi.

Azioni giapponesi

  • L’indice MSCI Japan ha chiuso la settimana in rialzo dal momento che il mercato ha scontato il calo del numero di decessi legati al Covid-19, nonché le notizie di una riduzione dei nuovi contagi.
  • Nonostante l’allentamento delle misure di lockdown rispetto agli standard internazionali, in Giappone la mortalità imputabile al virus è rimasta bassa, con 600 decessi su 16.000 casi. I casi di coronavirus attivi in Giappone sono ormai scesi del 35% rispetto al massimo toccato il 2 maggio, mentre il numero di nuovi casi si è ridotto del 93% dal massimo raggiunto l’11 aprile.
  • Prevediamo un’imminente revoca delle misure di contenimento più restrittive, mentre il significativo sostegno fiscale potrebbe catalizzare la ripresa dell’economia nazionale.

Multi-asset

Siamo nuovamente alle prese con forze contrastanti, i cui effetti sui mercati finanziari sono in definitiva ignoti:

  • Da un lato, la marcata debolezza dei dati economici è stata ancora più pronunciata di quanto previsto da molti.
  • Dall’altro lato, le curve del virus sembra stiano registrando un appiattimento e gli stimoli compensativi continuano a essere enormi.
  • In questo contesto, e a fronte del rally dei mercati, abbiamo cercato di ridurre l’esposizione dei portafogli multi-asset alla ciclicità, ridimensionando di recente la ponderazione delle azioni britanniche.
  • Tuttavia, continuiamo a partecipare ad alcuni mercati di rischio puntando sulla qualità, come le azioni statunitensi e il credito high yield.

Nota: tutti i dati sono aggiornati al 14 maggio 2020, salvo diversamente indicato. Fonte: Bloomberg. Il riferimento a specifici titoli non deve essere considerato una sollecitazione all’acquisto.

14 Maggio 2020
Condividi l’articolo
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Argomenti principali
Argomenti correlati
Condividi l’articolo
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Argomenti principali
Argomenti correlati

PDF

Aggiornamento sui mercati

Informazioni importanti

Il presente materiale è realizzato a scopi puramente informativi e non costituisce un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsivoglia titolo o altro strumento finanziario, né alla fornitura di servizi o consulenza in materia di investimenti. Il riferimento a specifiche azioni o obbligazioni non deve essere considerato una sollecitazione all’acquisto. Le analisi riportate nel presente documento sono state effettuate da Columbia Threadneedle Investments ai fini delle proprie attività di gestione degli investimenti, potrebbero essere state utilizzate prima della pubblicazione ed essere state inserite nel presente documento per caso. Tutte le opinioni contenute nel presente documento sono valide alla data di pubblicazione, possono essere soggette a modifiche senza preavviso e non devono essere considerate una consulenza in materia d’investimento. Le informazioni provenienti da fonti esterne sono considerate attendibili ma non esiste alcuna garanzia in merito alla loro precisione o completezza. Il presente materiale include riflessioni su eventi futuri, tra cui previsioni di condizioni economiche e finanziarie a venire. Né Columbia Threadneedle Investments, né tanto meno alcuno dei suoi amministratori, dirigenti o dipendenti rilascia alcuna garanzia, dichiarazione o qualsivoglia altra assicurazione circa l’accuratezza di tali previsioni.

Analisi correlate

19 Maggio 2022

Neil Robson

Responsabile Azioni globali

Obesità: combattere un problema di salute sempre più diffuso

Sappiamo tutti che l'obesità è un grande problema di salute. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), colpisce 650 milioni di persone a livello globale, con una prevalenza di tre volte superiore a quella del 19751.
Tempo di lettura - 6 min
5 Maggio 2022

Pauline Grange

Gestore di portafoglio

Jess Williams

Portfolio Analyst, Responsible Investment

GLOBAL SUSTAINABLE OUTCOMES: Notizie e previsioni T4 2021

Mentre la parola “inflazione” ha nuovamente catalizzato l’attenzione dei mercati nel T4 2021, a dicembre un nuovo termine ha rubato la scena: Omicron. Poco dopo essere stata identificata da alcuni scienziati sudafricani, questa mutazione del Covid-19 ha iniziato a diffondersi con rapidità. I paesi di tutto il mondo sono stati presi dal panico e hanno vietato l’ingresso a tutti i visitatori provenienti dall’Africa subsahariana, inclusa la mia famiglia che sarebbe dovuta arrivare a Natale, scrive Pauline Grange
Tempo di lettura - 5 min
31 Marzo 2022

Florian Uleer

Interim Country Head Italy

La coalizione rinnova il focus della Germania sul RI

La significativa rappresentanza dei Verdi nel primo governo di coalizione “a semaforo” tedesco dovrebbe rafforzare le ambizioni del paese di diventare un centro globale per la finanza sostenibile.
Tempo di lettura - 3 min

Potrebbero interessarti anche

Approccio d'investimento

Il lavoro di squadra ci differenzia ed è fondamentale per il nostro processo di investimento, che è strutturato per facilitare la valutazione, la generazione e l’attuazione di buone e solide idee di investimento per i nostri portafogli.

Fondi e Prezzi

Columbia Threadneedle Investments offre una gamma completa di fondi di investimento che rispondono ad un’ampia scelta di obiettivi.

Capacità d'Investimento

Offriamo una vasta gamma di strategie e soluzioni d’investimento a gestione attiva che coprono mercati e classi di attività a livello globale, regionale e nazionale.