Cattura e stoccaggio del carbonio: opportunità in un mercato in pieno sviluppo
Insights

Cattura e stoccaggio del carbonio: opportunità in un mercato in pieno sviluppo

La transizione verso un futuro a basse emissioni di carbonio procede ormai a pieno ritmo1: i Paesi responsabili di oltre l'80% delle emissioni globali e più di 700 tra le maggiori società mondiali si sono impegnati ad azzerare le emissioni nette.

La cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCS) sono fondamentali per raggiungere questo obiettivo. CCS, acronimo di “Carbon Capture and Storage”, fa riferimento all’insieme di tecnologie che possono essere impiegate per catturare e immagazzinare l’anidride carbonica (CO2) alla fonte delle emissioni. La CCS racchiude tre processi:

  • Cattura: Processo che consiste nel separare la CO2 da altri gas prodotti in grandi impianti industriali, come le centrali elettriche a carbone e a gas naturale, le acciaierie e i cementifici.
  • Trasporto: Compressione della CO2 catturata per trasportarla in un sito di stoccaggio geologico idoneo.
  • Stoccaggio: La CO2 viene iniettata in profonde formazioni rocciose sotterranee.

In questo articolo spiegheremo in che modo la CCS può fare la differenza, perché gli investimenti sono in forte aumento e in che modo gli investitori possono sfruttare le crescenti opportunità offerte da questa tecnologia potenzialmente trasformativa.

Il ruolo della CCS

Secondo l’International Energy Agency (IEA), per raggiungere gli obiettivi di zero emissioni nette la CCS è una necessità, non un’opzione2.Per le industrie pesanti come il cemento, l’acciaio e i prodotti petrolchimici, che non possono ricorrere all’elettrificazione o alle energie rinnovabili per ridurre le emissioni, la CCS è l’unica soluzione possibile ed è fondamentale per contribuire alla decarbonizzazione del settore del petrolio e del gas (Figura 1).

Per questo motivo, la net zero roadmap dell’IEA stima che la CCS potrebbe portare a una riduzione del 15% delle emissioni di gas serra.

Figura 1: Contributo della CCS alla riduzione delle emissioni di CO2 per settore
Figure 1 - CCS contribution to sector CO2 emission reductions

Fonte: Liberium, 2023

Le tecnologie CCS esistono già da tempo, ma i catalizzatori che ne favoriscono la crescente adozione sono tre: gli incentivi pubblici, la maggiore efficienza in termini di costi e le nuove infrastrutture.

Politiche pubbliche Dal punto di vista legislativo, negli Stati Uniti l’Inflation Reduction Act (IRA) e l’Infrastructure Bill offrono notevoli incentivi finanziari e stanno stimolando l’ulteriore sviluppo di queste tecnologie. L’IRA ha incrementato i crediti d’imposta per la CCS3 di oltre il 70%, portandoli a 85 dollari per tonnellata di CO2 catturata (Figura 2). La legge richiede che i progetti siano in costruzione entro il 2032, quindi vi è un incentivo ad agire rapidamente.
Figura 2: Crediti 45Q e nuovi crediti IRA a confronto
Figure 2 - Prior 45Q credits vs. new IRA credits

Fonte: Analisi di Columbia Threadneedle Investments, novembre 2023

Dal canto suo, l’Infrastructure Bill ha stanziato 12 miliardi di dollari per il Dipartimento dell’Energia (DoE) da destinare alla CCS3, e i fondi stanno già arrivando. Ad esempio, ad agosto il DoE ha stanziato 1,2 miliardi di dollari per lo sviluppo di hub di cattura diretta dell’aria in Louisiana e nel Texas, in collaborazione con aziende del settore privato come Occidental Petroleum, Climeworks Corporation ed Heirloom Carbon Technologies4. Inoltre, a ottobre ha annunciato un finanziamento di 7 miliardi di dollari per i primi hub di idrogeno pulito in America. Dei sette hub, quattro genereranno idrogeno blu, ovvero idrogeno prodotto con gas naturale, oltre a catturare e immagazzinare carbonio5.

Diminuzione dei costi Il costo della CCS dipende dall’applicazione industriale. In quelle con concentrazioni di CO2 più elevate la cattura è meno costosa, ma anche l’accesso al trasporto e allo stoccaggio incide sul costo complessivo. Grazie ai crediti d’imposta dell’IRA, ora i progetti di CCS per flussi di CO2 altamente concentrati, come quelli provenienti da gas naturale, etanolo e ammoniaca, sono redditizi. Anche per le industrie con concentrazioni minori, come il cemento e l’acciaio, l’efficienza in termini di costi è molto migliorata (Figura 3).

Figura 3: Costo della CCS per diverse industrie
Figure 3 - cost of CCS for different industries

Source: BNEF, Columbia Threadneedle Investments

Anche la tecnologia avrà un ruolo importante nella riduzione dei costi della CCS. Tuttavia, dato che gran parte delle tecnologie di cattura è ancora agli albori e che si tratta di soluzioni perlopiù “su misura”, la riduzione dei costi sarà probabilmente graduale. Nell’ambito della nostra ricerca continua, monitoriamo costantemente il settore alla ricerca di miglioramenti tecnologici sia incrementali che rivoluzionari.

Il tipo di tecnologia di cattura del carbonio più commercializzato è l’assorbimento chimico con solventi liquidi. In questo caso, le misure di riduzione dei costi si concentrano sullo sviluppo di solventi che possano
durare più a lungo a temperature più basse e sulla riprogettazione dell’assorbitore. Secondo le stime di alcuni operatori privati, questi sforzi potrebbero portare a una riduzione dei costi del 30-50% nei prossimi cinque anni6.

Sviluppo delle infrastrutture Sebbene gli investimenti infrastrutturali siano in aumento, per quanto riguarda lo sviluppo della CCS si pone il problema dell’uovo e della gallina. Per impegnarsi nella costruzione di impianti di stoccaggio, le aziende devono avere la certezza che vi saranno infrastrutture di cattura e di trasporto sufficienti. Nonostante questo dilemma, nell’ultimo anno i progetti di stoccaggio di CO2 annunciati sono fortemente aumentati. Se tutti questi impianti entreranno in funzione, il mercato vedrà un maggiore equilibrio tra cattura e stoccaggio (Figura 4).

Figura 4: Capacità di cattura e stoccaggio effettiva e annunciata
Figure 4 - Operational and announced capture and storage capacity

Fonte: IEA, 2023

Negli Stati Uniti sono stati compiuti notevoli progressi anche per quanto riguarda le infrastrutture di trasporto. L’acquisizione nell’agosto del 2023 di Denby7, società che offre soluzioni per le emissioni di carbonio, consente a Exxon di accedere al più grande gasdotto di CO2 degli Stati Uniti, che si estende per circa 2.000 chilometri e raggiunge 20 siti di stoccaggio. L’acquisizione è considerata una parte fondamentale del piano di Exxon per contribuire allo sviluppo di un hub CCS su larga scala nell’area di Houston. Sempre negli Stati Uniti, gli sviluppatori di infrastrutture private del Midwest stanno lavorando a tre progetti in cinque stati per sviluppare hub CCS per un distretto di produzione di etanolo.

Gli ostacoli non mancano I maggiori ostacoli alla costruzione di infrastrutture CCS sono probabilmente i processi di autorizzazione e sviluppo, che possono richiedere fino a quattro anni per le condutture e gli impianti di stoccaggio, e talvolta l’opposizione delle comunità locali ritarda o impedisce alcuni progetti. Anche quando i progetti ottengono il via libera, data la loro complessità richiedono molti anni.

L’aumento delle infrastrutture di trasporto e stoccaggio è incoraggiante, ma rimaniamo cauti per quanto riguarda la loro capacità di tenere il passo con l’espansione del settore della cattura. Affinché il mercato della CCS possa svilupparsi in maniera efficace, tutte e tre le componenti devono crescere di pari passo.

Sono necessari investimenti significativi

Per quanto promettente, la CCS richiede investimenti significativi. Secondo le stime dell’IEA, sono necessari 1.000 miliardi di dollari entro il 2030 e 3.000 miliardi di dollari entro il 20508. Le dimensioni richieste presentano notevoli opportunità per gli investitori, ma vi sono difficoltà economiche e di attuazione. La Figura 5 illustra le sfide e i catalizzatori principali.
Figura 5: Sfide e catalizzatori
Figure 5 - challenges and catalysts

Nuove opportunità all'orizzonte

La CCS è un tema pluridecennale che offre opportunità d’investimento lungo l’intera catena di valore, dalla cattura al trasporto fino allo stoccaggio (Figura 6). A nostro avviso, gli Stati Uniti offrono il contesto legislativo più favorevole e le opportunità d’investimento più interessanti.

Figura 6: La catena di valore della CCS
Figure 6 - the CCS value chain

Fonte: Columbia Threadneedle Investments

Attualmente, la spesa per la CCS è dominata da colossi del petrolio e del gas come Exxon e Occidental Petroleum e da aziende del settore del gas industriale come Linde e Air Liquide. Riteniamo che questi operatori godano del posizionamento migliore per cogliere la futura crescita del mercato

Tuttavia, vi sono molti altri potenziali beneficiari e numerose opportunità d’investimento che si adattano a diversi gradi di tolleranza al rischio e obiettivi di rendimento. Ad esempio, vi sono aziende specializzate che lavorano alla tecnologia di cattura di nuova generazione, sviluppatori di condutture che riutilizzano le infrastrutture esistenti e fornitori specializzati che si occupano di dati sismici, progettazione, monitoraggio e produzione di attrezzature.

Conclusioni

La CCS può avere un ruolo importantissimo nel raggiungimento di obiettivi ambiziosi di riduzione delle emissioni. Dopo molti anni di stallo, troviamo incoraggiante l’aumento degli investimenti nelle infrastrutture CCS, grazie al sostegno delle politiche pubbliche e alla maggiore efficienza in termini di costi. Tuttavia, è necessaria una certa prudenza in quanto permangono alcune strozzature. Per chi intende investire in opportunità CCS, le decisioni d’investimento devono essere selettive e basate su una profonda comprensione delle tecnologie, delle politiche pubbliche, dei progetti e dei vincoli.

1 Marzo 2024
Natalia Luna
Natalia Luna
Senior Thematic Investment Analyst, Global Research
Condividi l’articolo
Share on linkedin
Share on email
Argomenti principali
Argomenti correlati
Listen on Stitcher badge
Condividi l’articolo
Share on linkedin
Share on email
Argomenti principali
Argomenti correlati

PDF

Cattura e stoccaggio del carbonio: opportunità in un mercato in pieno sviluppo

1 Columbia Threadneedle Investments, The energy transition – transformative on a global scale, settembre 2023
2 IEA, CCUS in the transition to net-zero emissions, 2020
3 Department of Energy, The Infrastructure Investment and Jobs Act: Opportunities to Accelerate Deployment in Fossil Energy and Carbon Management Activities, settembre 2022
4 Energy.gov, Funding Notice: Bipartisan Infrastructure Law: Regional Direct Air Capture Hubs, agosto 2023
5 The White House, Biden-Harris Administration Announces Regional Clean Hydrogen Hubs to Drive Clean Manufacturing and Jobs, 13 ottobre 2023
6 Svante e Carbon Clean Solutions, 2023
7 Il riferimento a specifici titoli non deve essere considerato una sollecitazione all’acquisto o alla vendita
8 IEA, Net Zero by 2050, maggio 2021

Avvertenze

Esclusivamente ad uso di investitori professionali e/o di tipologie di investitori equivalenti nella propria giurisdizione (non utilizzare o trasmettere a clienti retail). La presente è una comunicazione di marketing. Il riferimento a specifici titoli non deve essere considerato una sollecitazione all’acquisto.

 

Questo documento viene distribuito unicamente a scopo informativo e non deve essere considerato rappresentativo di un particolare investimento. Non costituisce un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsivoglia titolo o altro strumento finanziario, né alla fornitura di servizi o consulenza in materia di investimenti. Investire comporta dei rischi, tra cui il rischio di perdita del capitale. Il capitale
è a rischio. Il rischio di mercato può riguardare un singolo emittente, settore dell’economia, industria ovvero il mercato nel suo complesso. Il valore degli investimenti non è garantito e di conseguenza gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito. Gli investimenti internazionali comportano alcuni rischi e una certa volatilità in ragione della potenziale instabilità politica, economica o valutaria e di principi contabili e finanziari differenti. I titoli nominati nel presente documento sono forniti a scopo illustrativo, sono soggetti a variazioni e non vanno interpretati come una raccomandazione di acquisto o di vendita. I titoli esaminati potrebbero rivelarsi o meno redditizi. Le opinioni espresse sono valide alla data indicata, possono cambiare al mutare del contesto di mercato o di altre condizioni e possono differire da altre opinioni espresse da altre società consociate o affiliate di Columbia Threadneedle Investments (Columbia Threadneedle). Le decisioni di investimento o gli investimenti effettivamente realizzati da Columbia Threadneedle e dalle sue affiliate, per conto proprio o per conto di clienti, possono non riflettere necessariamente le opinioni espresse. Le informazioni contenute nel presente documento non costituiscono una consulenza d’investimento e non tengono conto delle circostanze specifiche di ciascun investitore. Le decisioni di investimento dovrebbero essere sempre effettuate in funzione delle esigenze finanziarie, degli obiettivi, delle finalità, dell’orizzonte di investimento e della tolleranza al rischio di ciascun investitore. Le classi di attivi descritte potrebbero non essere idonee per tutti gli investitori. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri e nessuna previsione deve essere considerata come una garanzia. Le informazioni e le opinioni fornite da terze parti sono state ottenute da fonti ritenute attendibili, ma non si rilascia alcuna garanzia in merito alla loro accuratezza e completezza. Il presente documento e i relativi contenuti non sono stati esaminati da alcuna autorità di regolamentazione.

 

Per l’Australia: pubblicato da Threadneedle Investments Singapore (Pte.) Limited [“TIS”], ARBN 600 027 414. TIS è esente dall’obbligo di detenere una licenza per i servizi finanziari australiana ai sensi del Corporations Act e fa affidamento sul Class Order 03/1102 per quanto riguarda la commercializzazione e l’offerta di servizi finanziari ai clienti all’ingrosso australiani secondo quanto definito nella Sezione 761G del Corporations Act 2001. TIS è regolamentata a Singapore (numero di iscrizione: 201101559W) dalla Monetary Authority of Singapore ai sensi del Securities and Futures Act (Chapter 289), che differisce dalle leggi australiane.

 

Per Singapore: pubblicato da Threadneedle Investments Singapore (Pte.) Limited, 3 Killiney Road, #07-07, Winsland House 1, Singapore 239519, regolamentata a Singapore dalla Monetary Authority of Singapore ai sensi del Securities and Futures Act (Chapter 289). Numero di iscrizione: 201101559W. Il presente documento non è stato esaminato dalla Monetary Authority of Singapore.

 

Per Hong Kong: pubblicato da Threadneedle Portfolio Services Hong Kong Limited 天利投資管理香港有限公司. Unit 3004, Two Exchange Square, 8 Connaught Place, Hong Kong, che ha ottenuto dalla Securities and Futures Commission (“SFC”) la licenza a svolgere attività regolamentate di Tipo 1 (CE:AQA779). Registrata a Hong Kong ai sensi della Companies Ordinance (Chapter 622), numero di iscrizione 1173058.

 

Per il Giappone: pubblicato da Columbia Threadneedle Investments Japan Co., Ltd. Financial Instruments Business Operator, The Director-General of Kanto Local Finance Bureau (FIBO) numero 3281, membro della Japan Investment Advisers Association e della Type II Financial Instruments Firms Association.

 

Per il Regno Unito: pubblicato da Threadneedle Asset Management Limited, numero di iscrizione 573204, e/o Columbia Threadneedle Management Limited, numero di iscrizione 517895, entrambe registrate in Inghilterra e nel Galles e autorizzate e regolamentate nel Regno Unito dalla Financial Conduct Authority.

 

Per il SEE: pubblicato da Threadneedle Management Luxembourg S.A., registrata presso il Registre de Commerce et des Sociétés (Lussemburgo), numero di iscrizione B 110242, e/o Columbia Threadneedle Netherlands B.V., regolamentata dall’Autorità olandese per i mercati finanziari (AFM), numero di iscrizione 08068841.

 

Per la Svizzera: pubblicato da Threadneedle Portfolio Services AG, sede legale: Claridenstrasse 41, 8002 Zurigo, Svizzera.

 

Per il Medio Oriente: il presente documento è distribuito da Columbia Threadneedle Investments (ME) Limited, che è regolamentata dalla Dubai Financial Services Authority (DFSA). Per i Distributori: il presente documento intende fornire ai distributori informazioni sui prodotti e i servizi del Gruppo e la sua ulteriore diffusione non è autorizzata. Per i Clienti istituzionali: le informazioni contenute nel presente documento non costituiscono raccomandazioni finanziarie e sono riservate unicamente a soggetti con adeguate conoscenze in materia di investimenti e che soddisfano i criteri regolamentari per essere classificati come Clienti professionali o Controparti di mercato e nessun altro Soggetto è autorizzato a farvi affidamento.

Analisi correlate

8 Aprile 2024

Joe Horrocks-Taylor

Senior Associate, Analyst, Responsible Investment

Ebele Conroy

Investment Analyst, Global Research

Macchine green: il futuro dei trasporti

Il settore dei trasporti ha un impatto significativo sulle emissioni a livello globale, che può tuttavia essere mitigato dall'innovazione tecnologica, dalla regolamentazione e dal cambiamento dei comportamenti.
Tempo di lettura - 5 min
28 Febbraio 2024

Natalia Luna

Senior Thematic Investment Analyst, Global Research

Conclusioni d'investimento rispetto alla svendita di energia pulita nel corso del 2023

Il 2023 è stato un anno difficile per l'indice relativo alle energie pulite, ma a nostro avviso i mercati hanno reagito in modo eccessivo e non hanno saputo cogliere le sfumature della transizione energetica.
Tempo di lettura - 8 min
8 Gennaio 2024

Claudia Wearmouth

Global Head of Responsible investment

Maggiore chiarezza ed enfasi sui risultati finanziari

Il 2023 è stato un altro anno impegnativo per gli investimenti responsabili, per lopiù a causa dei rialzi dei tassi d'interesse e dell'aumento dei prezzi del petrolio.
Tempo di lettura - 4 min
16 Aprile 2024

Roman Gaiser

Head of High Yield, EMEA

Obbligazioni high yield: enfasi sulla scadenza più che sulla duration

La strategia CT (Lux) European Short-term High Yield Bond si concentra più sulla scadenza che sulla duration per gestire il rischio. Ciò comporta una minore sensibilità ai tassi d'interesse e un minor aumento della volatilità.
Tempo di lettura - 3 min
16 Aprile 2024

Steven Bell

Chief Economist, EMEA

E’ eccessivo il pessimismo sui tassi di interesse?

Negli ultimi mesi, le prospettive riguardo l'entità e la tempistica dei tagli dei tassi di interesse nelle principali economie sono diventate sempre meno ottimiste.
Tempo di visione - 6 min
12 Aprile 2024

Steven Bell

Chief Economist, EMEA

Inflazione, tassi d'interesse e azioni: e poi?

Le economie di Stati Uniti, Europa e Regno Unito manterranno tutte la promessa di una disinflazione immacolata. La svolta dell'economia statunitense, iniziata l'anno scorso, è stata la più pronunciata, mentre le economie britannica ed europea hanno ristagnato.
Tempo di lettura - 5 min
true
true

Avvertenze

Esclusivamente ad uso di investitori professionali e/o di tipologie di investitori equivalenti nella propria giurisdizione (non utilizzare o trasmettere a clienti retail). La presente è una comunicazione di marketing. Il riferimento a specifici titoli non deve essere considerato una sollecitazione all’acquisto.

 

Questo documento viene distribuito unicamente a scopo informativo e non deve essere considerato rappresentativo di un particolare investimento. Non costituisce un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsivoglia titolo o altro strumento finanziario, né alla fornitura di servizi o consulenza in materia di investimenti. Investire comporta dei rischi, tra cui il rischio di perdita del capitale. Il capitale
è a rischio. Il rischio di mercato può riguardare un singolo emittente, settore dell’economia, industria ovvero il mercato nel suo complesso. Il valore degli investimenti non è garantito e di conseguenza gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito. Gli investimenti internazionali comportano alcuni rischi e una certa volatilità in ragione della potenziale instabilità politica, economica o valutaria e di principi contabili e finanziari differenti. I titoli nominati nel presente documento sono forniti a scopo illustrativo, sono soggetti a variazioni e non vanno interpretati come una raccomandazione di acquisto o di vendita. I titoli esaminati potrebbero rivelarsi o meno redditizi. Le opinioni espresse sono valide alla data indicata, possono cambiare al mutare del contesto di mercato o di altre condizioni e possono differire da altre opinioni espresse da altre società consociate o affiliate di Columbia Threadneedle Investments (Columbia Threadneedle). Le decisioni di investimento o gli investimenti effettivamente realizzati da Columbia Threadneedle e dalle sue affiliate, per conto proprio o per conto di clienti, possono non riflettere necessariamente le opinioni espresse. Le informazioni contenute nel presente documento non costituiscono una consulenza d’investimento e non tengono conto delle circostanze specifiche di ciascun investitore. Le decisioni di investimento dovrebbero essere sempre effettuate in funzione delle esigenze finanziarie, degli obiettivi, delle finalità, dell’orizzonte di investimento e della tolleranza al rischio di ciascun investitore. Le classi di attivi descritte potrebbero non essere idonee per tutti gli investitori. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri e nessuna previsione deve essere considerata come una garanzia. Le informazioni e le opinioni fornite da terze parti sono state ottenute da fonti ritenute attendibili, ma non si rilascia alcuna garanzia in merito alla loro accuratezza e completezza. Il presente documento e i relativi contenuti non sono stati esaminati da alcuna autorità di regolamentazione.

 

Per l’Australia: pubblicato da Threadneedle Investments Singapore (Pte.) Limited [“TIS”], ARBN 600 027 414. TIS è esente dall’obbligo di detenere una licenza per i servizi finanziari australiana ai sensi del Corporations Act e fa affidamento sul Class Order 03/1102 per quanto riguarda la commercializzazione e l’offerta di servizi finanziari ai clienti all’ingrosso australiani secondo quanto definito nella Sezione 761G del Corporations Act 2001. TIS è regolamentata a Singapore (numero di iscrizione: 201101559W) dalla Monetary Authority of Singapore ai sensi del Securities and Futures Act (Chapter 289), che differisce dalle leggi australiane.

 

Per Singapore: pubblicato da Threadneedle Investments Singapore (Pte.) Limited, 3 Killiney Road, #07-07, Winsland House 1, Singapore 239519, regolamentata a Singapore dalla Monetary Authority of Singapore ai sensi del Securities and Futures Act (Chapter 289). Numero di iscrizione: 201101559W. Il presente documento non è stato esaminato dalla Monetary Authority of Singapore.

 

Per Hong Kong: pubblicato da Threadneedle Portfolio Services Hong Kong Limited 天利投資管理香港有限公司. Unit 3004, Two Exchange Square, 8 Connaught Place, Hong Kong, che ha ottenuto dalla Securities and Futures Commission (“SFC”) la licenza a svolgere attività regolamentate di Tipo 1 (CE:AQA779). Registrata a Hong Kong ai sensi della Companies Ordinance (Chapter 622), numero di iscrizione 1173058.

 

Per il Giappone: pubblicato da Columbia Threadneedle Investments Japan Co., Ltd. Financial Instruments Business Operator, The Director-General of Kanto Local Finance Bureau (FIBO) numero 3281, membro della Japan Investment Advisers Association e della Type II Financial Instruments Firms Association.

 

Per il Regno Unito: pubblicato da Threadneedle Asset Management Limited, numero di iscrizione 573204, e/o Columbia Threadneedle Management Limited, numero di iscrizione 517895, entrambe registrate in Inghilterra e nel Galles e autorizzate e regolamentate nel Regno Unito dalla Financial Conduct Authority.

 

Per il SEE: pubblicato da Threadneedle Management Luxembourg S.A., registrata presso il Registre de Commerce et des Sociétés (Lussemburgo), numero di iscrizione B 110242, e/o Columbia Threadneedle Netherlands B.V., regolamentata dall’Autorità olandese per i mercati finanziari (AFM), numero di iscrizione 08068841.

 

Per la Svizzera: pubblicato da Threadneedle Portfolio Services AG, sede legale: Claridenstrasse 41, 8002 Zurigo, Svizzera.

 

Per il Medio Oriente: il presente documento è distribuito da Columbia Threadneedle Investments (ME) Limited, che è regolamentata dalla Dubai Financial Services Authority (DFSA). Per i Distributori: il presente documento intende fornire ai distributori informazioni sui prodotti e i servizi del Gruppo e la sua ulteriore diffusione non è autorizzata. Per i Clienti istituzionali: le informazioni contenute nel presente documento non costituiscono raccomandazioni finanziarie e sono riservate unicamente a soggetti con adeguate conoscenze in materia di investimenti e che soddisfano i criteri regolamentari per essere classificati come Clienti professionali o Controparti di mercato e nessun altro Soggetto è autorizzato a farvi affidamento.

Potrebbero interessarti anche

Approccio d'investimento

Il lavoro di squadra ci differenzia ed è fondamentale per il nostro processo di investimento, che è strutturato per facilitare la valutazione, la generazione e l’attuazione di buone e solide idee di investimento per i nostri portafogli.

Fondi e Prezzi

Columbia Threadneedle Investments offre una gamma completa di fondi di investimento che rispondono ad un’ampia scelta di obiettivi.

Capacità d'Investimento

Offriamo una vasta gamma di strategie e soluzioni d’investimento a gestione attiva che coprono mercati e classi di attività a livello globale, regionale e nazionale.

Conferma i tuoi dati e visita il centro preferenze

*Campi obbligatori

Qualcosa è andato storto. Per favore riprova

Grazie. Ora puoi visitare il tuo centro preferenze per scegliere quali approfondimenti desideri ricevere via e-mail.

Per visualizzare e controllare quali approfondimenti ricevi da noi via e-mail, visita il tuo centro preferenze.